Perchè a Pasqua Uova,Colombe e agnello? – Tradizioni Pasquali

Sono i simboli più tradizionali della Pasqua: grande o piccolo, di cioccolato, o di gallina con il guscio decorato, da mangiare o da ammirare, l’uovo è uno dei riti irrinunciabili delle feste pasquali. Insieme alla colomba e al capretto, le uova si scambiano di anno in anno sono portatrici di una storia vecchia di secoli.L’uso di regalare le uova coincide … Continua a leggere

Torta Al Caffè

Ammorbidire il burro a temperatura ambiente, poi lavorarlo con un cucchiaio di legno unendo, poco per volta, lo zucchero a velo. Aggiungere le uova una per volta continuando a lavorare l’impasto. Su un vassoio fare uno strato di biscotti inzuppati nel caffè, uno strato di crema e uno di cacao. Proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti. Tenere in frigo per … Continua a leggere

La Parlata Napoletana

– Il Napoletano non è un Dialetto, ma un linguaggio vero e proprio. – Esso unisce suoni fonetici con immagini gestuali che rendono l’espressione del pensiero completa di tutti i requisiti necessari per una corretta interpretazione da parte dell’interlocutore.- – Questo tipo di linguaggio risulta molto difficile per i non Napoletani perché non è il singolo vocabolo ad avere una … Continua a leggere

IL PRESEPE A NAPOLI

“STORIA DEL PRESEPE NAPOLETANO” L’ORIGINE DEL PRESEPE L’origine del presepe è da ricondurre alle antiche rappresentazioni sacre svolte nel periodo delle feste natalizie, dalla quali san Francesco avrebbe tratto l’idea del presepe, realizzandolo per la prima volta in un bosco presso Greccio, nel Natale del 1223. Già alla fine del ‘200 apparvero rappresentazioni artistiche della Natività. La più antica è … Continua a leggere

Totò – ‘A livella

Ogn’anno,il due novembre,c’é l’usanzaper i defunti andare al Cimitero.Ognuno ll’adda fà chesta crianza;ognuno adda tené chistu penziero. Ogn’anno,puntualmente,in questo giorno,di questa triste e mesta ricorrenza,anch’io ci vado,e con dei fiori adornoil loculo marmoreo ‘e zi’ Vicenza. St’anno m’é capitato ‘navventura…dopo di aver compiuto il triste omaggio.Madonna! si ce penzo,e che paura!,ma po’ facette un’anema e curaggio. ‘O fatto è chisto,statemi … Continua a leggere