La Parlata Napoletana

– Il Napoletano non è un Dialetto, ma un linguaggio vero e proprio. – Esso unisce suoni fonetici con immagini gestuali che rendono l’espressione del pensiero completa di tutti i requisiti necessari per una corretta interpretazione da parte dell’interlocutore.- – Questo tipo di linguaggio risulta molto difficile per i non Napoletani perché non è il singolo vocabolo ad avere una … Continua a leggere

‘O munaciello . Storie napoletane

Senza dubbio ‘O Munaciello è il personaggio piu’ nominato e piu’ temuto dai napoletani. Questi rappresenta lo spiritello dispettoso e bizzarro che, con il suo imprevedibile comportamento, ne fa l’entita’ piu’ citata nelle leggende. Al comportamento dispettoso spesso si accompagnano benevoli “lasciti” in moneta contante. In questo caso non bisogna rivelare a nessuno l’episodio, pena l’accanimento del Munaciello nei nostri confronti. … Continua a leggere

Na storia e na femmena perdute – (testo di Giuseppe Lubrino)

Na guagliuncelle crisceve addò l’addore d’o mare e ‘o calore d’o sole nun mancano maije.   Signurenella ncuntraije l’ammore nu vase buciarde a sapette ngannà, le restaijne sule lacreme e dulore s’addumantave ‘o bbene addò stà!   Na sera ‘e vierno cù l’uocchie nfuse senza nu raggie ‘e sole ca ce puteve asciuttà, affruntaije ‘o destine perdennase int’a nu treno … Continua a leggere

“Masaniello” (testo di Giuseppe Lubrino)

Masaniello cumbatteve pè na Napule cchiù meglie, Masaniello s’offendeva si ‘e Napule parlavane malamente.   Masaniello ascette pazzo e ‘a he spagniuole ce facette ‘o mazzo! Masaniello teneve ‘o core buone.   Masaniè ‘a che servute … tant’ccà niente è cagnate! Masaniè napule è sfruttate ‘a gente disonesta è scamazzata, tutt’so sante niscune ‘a sbagliate ‘e pazze stann’a fore è … Continua a leggere