Gesù, Gesù, Gesù… (Testo di Giuseppe Lubrino)

Questo mondo vive al contrario si attiene al superficiale e non va in profondità! Consumismo sfrenato altro che crisi e povertà! L’ipocrisia ci ha ammaliati, il terrore di un sisma spaventati, ma non cambieremo mai mentalità.   Faccio ciò che mi conviene. La realtà non mi appartiene. Il paradiso sulla terra le fiamme nell’eternità, per fare la pace ci vuole … Continua a leggere

Osservo (Testo di Giuseppe Lubrino)

Osservo l’abisso tra teoria e praticità di questo mondo insensato che con la bugia vuole cambiare la Verità. Osservo cuori infranti da frecce acute, hanno seminato amore per raccogliere odio sublime. Osservo il susseguirsi della storia come una grande commedia teatrale senza un lieto fine.   Sul capo del Re al posto del diadema gli abbiamo posto una corona di … Continua a leggere

Ritratto (testo di Giuseppe Lubrino)

Aspetti sulla fermata della vita un treno che non arriverà mai, dai l’anima in ogni partita sapendo che la vittoria non la raggiungerai.   Vuoi fare apparire quello che non c’è sotterrando dentro quel che hai, nessuno vuol bene più di te ma neanche nella vecchiaia imparerai!   Bene e Male come la luna e il sole accompagnano i nostri … Continua a leggere

Al di là della Ragione – (Testo di Giuseppe Lubrino)

Il tuo sguardo è volto altrove chissà in quale direzione… Le mie parole per te son vuote e non c’è una vera spiegazione. Sarà il disinteresse, sarà il pregiudizio, sarà questo tuo malessere che per me è puro assenzio. Il tempo non aiuta porta solo freddezza, è scoccata una freccia acuta e mi ha colpito in pienezza. Il dolore, la … Continua a leggere

Eterno Amore di Giuseppe Lubrino

Attraversando queste strade ad ogni incrocio un ricordo sia d’inverno che d’estate per noi era qui il centro del mondo.   Questa primavera non aiuta poi tanto, cala il tramonto e scende la sera e il cielo sembra un poco più stanco.   Dubbi e nostalgie su questi binari scivolano via, mentre accarezzo un pensiero, quante epidemie contagiano questo mondo … Continua a leggere

La trasfigurazione [Lc 9,28-36]

28 Circa otto giorni dopo questi discorsi, [Gesù] prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare. 29 E, mentre pregava, il suo volto cambiò d’aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. 30 Ed ecco due uomini parlavano con lui: erano Mosè ed Elia, 31 apparsi nella loro gloria, e parlavano della sua dipartita … Continua a leggere

Nun se crede cchiù (Testo di Giuseppe Lubrino)

Addò tenimme ‘o mare p’arracquà ‘e penzierebruciate ‘e sole, ormaije ce sta ‘o male. Comme ‘e carezze ‘a gente fa ‘e cattiverie, se è scurdate a via d’o Bene, se è perze ormaije int’a serae nun aspetta cchiù ‘a primmavera. Pè strade nun ce sta cchiù calore, se respirane sule nfamità, nun esist cchiù l’onore ma sule ‘e buscie ca … Continua a leggere

Un giorno (Testo di Giuseppe Lubrino)

Un giorno si capirà che l’egoismo andava fermato, bisognava cambiare mentalità per evitare che il mondo fosse giudicato.   Un giorno si capirà che al male si doveva rispondere col bene, che ci voleva più cuore e meno razionalità!   Un giorno tutto cambierà questa è una speranza, ovviamente, non è certezza. Una stella brillerà e su un altra strada … Continua a leggere

“ ‘ O giudice” (testo di Giuseppe Lubrino)

‘O giudice a date ‘a sentenza ormaije si cundannate, abbracciate ‘a pacienza e puorte ‘o core carcerate! ‘O giudice ‘a parlate a ritto ca pè legge! Chi overo vo bene addà scuntà na pena, fino a quann”o respire l’appartene!   ‘O giudice, ‘o giudice… Ma chi l’ha date chesta autorità?! Spare ‘e sentenze senza se nfurmà! ‘O giudice, ‘o giudice… … Continua a leggere

Nu penziere distratte (Testo di Giuseppe Lubrino)

Nu penziere distratte t’accarezzarrà ‘o core e te farrà arriccurdà ‘e chi te vo bbene.   Quanno ‘a vita te fa male e ‘a forza ‘e guardà annanze nun ‘a tiene, chiude l’uocchie, abbracciate ‘a croce e dint’o silenzio pierdate int’a na preghiera. Me truvarraije là int’o Spirito allè parlà e l’Ammore ca t’addà arregalà.   Nu penziere distratte int’all’oscurità … Continua a leggere