“Sulle spalle dell’esperienza” (Testo di Giuseppe Lubrino)

       Silenzi, vuoti incolmabili, nella testa un armadio da sistemare. Paure, pesi insostenibili sulle spalle dell’esperienza si devono portare.   Se corri troppo contro il tempo lo sai ti fai male, soffia il vento sulla faccia e non sai cosa fare. Parli oppure resti muto non puoi aspettare!   Scorre la vita tra malumori e gioie, è tutta una partita! … Continua a leggere

“ Na preghiera” (testo di Giuseppe Lubrino)

Sta spuntanne ‘o sole miez’a stù munno scure, ncopp’a sta terra ce vo nu raggio ‘e luce, miez’a sti guerre ce vo nu muorze ‘e pace.   Sta spuntanne ‘a luna pazzeane ‘e stelle, ‘ncopp’a sta muntagna sonane e campane e io m’arricorde ‘e nu juorne luntane.   Aizò na preghiera pè mme, pè tte, pè tutt’o munno! ‘O tiempe … Continua a leggere

Munastero ‘e Santa Chiara di Carlo Buti

Munasterio ‘e Santa Chiara Carlo Buti   Dimane?…Ma vurría partí stasera!Luntano, no…nun ce resisto cchiù!Dice che c’è rimasto sulo ‘o mare,che è ‘o stesso ‘e primma…chillu mare blu! Munasterio ‘e Santa Chiara…tengo ‘o core scuro scuro…Ma pecché, pecché ogne sera,penzo a Napule comm’era,penzo a Napule comm’è?! Funtanella ‘e Capemonte,chistu core mme se schianta,quanno sento ‘e dí da ‘a genteca s’è … Continua a leggere

Scavando nei ricordi (Testo di Giuseppe Lubrino)

Un’ altra notte di insonnia, solo a combattere con questa maledetta noia, non posso non ammettere che sola tu sei la mia gioia! Cosa è giusto, cosa è sbagliato?! Nessuno può stabilirlo! In un mondo ormai depravato, chiedo perdono di essermi di te innamorato! I tuoi occhi emanano pace, mi rapiscono e mi conducono al settimo cielo, ove non c’è … Continua a leggere

Voglia ‘e te raccuntà (testo di Giuseppe Lubrino)

Ce vo ‘a fantasia pè putè sunnà, quanno ‘a vita s’arrevote e nun ‘a saije cchiù piglià si cade pruvace n’ata vote ‘e e chistù scure nun te spaventà.   Ch’voglia ‘e te raccuntà sti notte senza suonne, scetato sule ‘a penzà fino ‘a quanno sciarave juorne. Ch’voglia e te raccuntà d’a luna ca danzave attuorne ‘e stelle, me ncantave … Continua a leggere

Pasta con le fave

Ricetta Si fanno rosolare le fave e la cipolla affettata nell’olio. Si aggiunge il pomodoro e lo si fa consumare lentamente. Alla fine si aggiunge dell’acqua e, quando bolle, si versa la pasta e la si fa cuocere. Questo piatto originariamente si faceva utilizzando le ‘scafette’, piccole fave da foraggio che ancora oggi vengono coltivate per gli animali. Ingredienti per … Continua a leggere

“Masaniello” (testo di Giuseppe Lubrino)

Masaniello cumbatteve pè na Napule cchiù meglie, Masaniello s’offendeva si ‘e Napule parlavane malamente.   Masaniello ascette pazzo e ‘a he spagniuole ce facette ‘o mazzo! Masaniello teneve ‘o core buone.   Masaniè ‘a che servute … tant’ccà niente è cagnate! Masaniè napule è sfruttate ‘a gente disonesta è scamazzata, tutt’so sante niscune ‘a sbagliate ‘e pazze stann’a fore è … Continua a leggere

“ ‘A fede” (testo di Giuseppe Lubrino)

‘A fede si dice ca nun è certezza, ma si staije miez’e mbruoglie te sciosce a faccia comm’a na carezza e ‘a porte d’o core te vene a bussà. Si pruove allà vivere stanne ben certo ca nun te ne vuò cchiù liberà! Pecchè a vita senza ‘a fede è comme a nu treno ca primme ca parte s’he fermato … Continua a leggere

Bella – Nino D’Angelo

Un meraviglioso pezzo dedicato alla nostra amata Napoli, da uno dei suoi più cari figli il noto cantautore Nino D’Angelo che nel 2005 scrisse un album interamente dedicato alle strage di Scampia: “Il ragù con la gùerra”. L’ex scugnizzo biondo si racconta nel l’abum ed esprime il suo dolore e la sua rabbia per la violenza che talvolta i mass … Continua a leggere