Al di là della Ragione – (Testo di Giuseppe Lubrino)

Il tuo sguardo è volto altrove chissà in quale direzione… Le mie parole per te son vuote e non c’è una vera spiegazione. Sarà il disinteresse, sarà il pregiudizio, sarà questo tuo malessere che per me è puro assenzio. Il tempo non aiuta porta solo freddezza, è scoccata una freccia acuta e mi ha colpito in pienezza. Il dolore, la … Continua a leggere

ASCOLTA – (TESTO DI GIUSEPPE LUBRINO)

Troppe risposte a delle domande irrisolte, cala il tramonto e subito è già notte, finisce così un altro giorno… Scorre il tempo come l’acqua di un fiume, tu giri le spalle e te ne vai mentre io ti regalo un fiore non sentirai mai quello che sento… Troppe attese per concludere il niente, ora a breccia tese viaggio con la … Continua a leggere

Gioija (Testo di Giuseppe Lubrino)

Gioia ha gli occhi tristi li nasconde dietro ad un sorriso. Gioia prega ogni notte sognando di svegliarsi in Paradiso.   Gioia quanti ricordi hai lasciato in questo cuore, Gioia realizza i tuoi sogni il vento porti via ogni tuo piccolo dolore.   Gioia te chiammave chillù guaglione, crisciute addò ‘a strada te mpare a essere cchiù buone. Si nun … Continua a leggere

Nu penziere distratte (Testo di Giuseppe Lubrino)

Nu penziere distratte t’accarezzarrà ‘o core e te farrà arriccurdà ‘e chi te vo bbene.   Quanno ‘a vita te fa male e ‘a forza ‘e guardà annanze nun ‘a tiene, chiude l’uocchie, abbracciate ‘a croce e dint’o silenzio pierdate int’a na preghiera. Me truvarraije là int’o Spirito allè parlà e l’Ammore ca t’addà arregalà.   Nu penziere distratte int’all’oscurità … Continua a leggere

I ricordi (testo di Giuseppe Lubrino)

I ricordi bussano alla mente e ti vengono a trovare quando credi di essere riuscito a saper dimenticare. I ricordi sono le stanze private del cuore non ci lasceranno mai, non hanno parole e fanno tanto rumore, ci fanno piangere e ci fanno ridere.   I ricordi sono parte di noi sono parte del passato, ci aiutano nel presente e … Continua a leggere

“L’Uomo di Dio” [Gv 1,6-8.19-28]

Venne un uomo mandato da Dio:il suo nome era Giovanni.Egli venne come testimoneper dare testimonianza alla luce,perché tutti credessero per mezzo di lui.Non era lui la luce,ma doveva dare testimonianza alla luce.Questa è la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e levìti a interrogarlo: «Tu, chi sei?». Egli confessò e non negò. Confessò: «Io non … Continua a leggere

E’ Natale – Nino D’Angelo

quando a neve scenne lentamentetutto ‘o verde è addiventeto biancoe duie zampugnare viecchie e stanchibussan alleggio e porte ‘e tutte quantii bambini con la letterinaquel nonnetto che nasconde il vinoè arrivato pure quel postinoche pavasse pe na cartulina è natalenasce o bene e more o maleè natalevoglio a te comm regaleper me non è nato il bambino gesùperchè manchi tuper … Continua a leggere

Suonno d’o mare (Testo di Giuseppe Lubrino)

Guardo ‘o cielo n’cuolle ‘a mme, abbandone ogni speranza e ogni pecchè nun è indifferenza si ‘o vuò sapè chesta è ‘a certezza ‘e t’appartenè. Guardo ‘o sole n’facce ‘a mme, stute ‘e ricorde d’o core, ogni notte tu staje cu mme, peccato ca è sule nu suonne d’o mare…   Sonnane l’onne accumpagnate a stù viente, ‘o sole e … Continua a leggere

Invocazione – testo di Giuseppe Lubrino

Attese interminabili, uno stato d’animo confuso e per l’ennesima volta la vita ti ha deluso.   Sono dinanzi a Te mio Re, che Sei l’Immenso! Irraggiungibile, a chiederti il perché di sofferenze incomprensibili…   Poni la Tua Mano su di me, guarisci ogni mia ferita, illuminami sul senso della vita! Aiutami a rimettermi in gioco e fa che con la … Continua a leggere

Cosa sappiamo noi… testo di Giuseppe Lubrino

 Immerso in questo universo con il cuore in mano io parlo a te, ogni giorno un pensiero diverso scivola piano e invade la mia mente.   Che cosa sappiamo noi… dell’Immenso che ci comprende, noi siamo come la polvere basta un soffio di vento e ci disperde… Che cosa sappiamo noi… dell’amore che ci fa grandi… Adesso dimmi che vuoi … Continua a leggere