“Aspettando te” (testo di Giuseppe Lubrino)

In questo treno troppa solitudine sui i binari scorre la nostalgia, chissà se la fermata della quietudine arriverà mai o sarà solo un utopia… Questa insicurezza invade il mondo, scenari di tristezza universale, la sfrenatezza poi ne è il reso conto di un mondo ridotto davvero male!   Aspettando chi, aspettando te! Perché il fuoco si sciolga in acqua, Aspettando … Continua a leggere