L’Inverno (Testo di Giuseppe Lubrino)

Quando l’inverno finirà non ci sarà più la primavera, né gli susseguirà l’estate, né l’autunno arriverà… quando passerà l’inverno tu non sarai più qua. E’ triste dirsi addio In modo inaspettato, ma la tua decisione è presa e il tuo desiderio non resterà inesaudito. Intanto, l’inverno è già finito e a me pure le stagioni mi hanno tradito. Troppa miseria … Continua a leggere

ETERNA OSCILLAZIONE – (TESTO DI GIUSEPPE LUBRINO)

    Perché ciò di cui avrei bisogno per morire   è ciò che invece mi fa vivere,   ciò di cui avrei bisogno per odiare   diventa ciò che mi dà la forza per amare.   Nella stanza dei pensieri   soffia aria di malinconia,   mentre mi affaccio alla finestra   l’estate è già andata via,   mentre … Continua a leggere

“Questo tempo” di Giuseppe Lubrino

      Cosa saprai di questo tempo?   Il caos è al centro del mondo.   Ci si vanta di essere razionali   eppure ogni giorno la follia   è in prima pagina su tutti i notiziari!   Cosa crederai di questo tempo?   Mille bugie vendute per verità.   Strano che anche se non mi parli io ti … Continua a leggere

Cafè Cafè (Testo & Musica: Nino D’Angelo)

  L’acqua ‘e matina s’ammesche ‘e te ‘o sole trase e me dice che ora è… ‘A vita è a stessa llà fore nun è cagnate ma io credo ancora… Guardo a Speranza ca sta annannze a me me sciaqquo ‘a faccia ‘a vulesse verè… e torna a sbattare ‘o core vedenno a mare ch’st’alba ca more…     Cafè … Continua a leggere

“Duije culure” (Testo di Giuseppe Lubrino)

  Se solo potrei parlarti la mia vita diventasse come un sorso d’acqua nel deserto, se poi riuscissi a spiegarti, potrei porre fine a questo dispetto.   Tutto scivola, l’indifferenza è un treno diretto che conduce i cuori alla deriva, c’è chi lo rivendica poi non ce l’ha il rispetto.   Quann’anne vuò campà sta vita tutt’scumbinata, tu nun t’arrienne … Continua a leggere

Luce e Luna – 24 Grana

  Dimme quanti soldi vuo’pe’ te ne asci’ ‘a chesta vitadimme quani soldi vuo’pe’ te fa dicere che e’ fernutae quante vite hai ‘nguaiato io ‘o vvoglio canta’e quante vite hai ‘nguaiato io ‘o vvoglio canta’ ‘N’ata vita cu’ tte, viesteme tu‘na fenesta araputa…mai cchiu’chella notta trasisti…faccia scurae da allora mai piu’ luce e luna Dimme quanti soldi vuo’pe’ te … Continua a leggere

Donna Maria – Nino D’Angelo

Marì, te voglie bene,e ‘a notte me guardave.Marì, ritorna ambresse,aspette, sto scetate,e mentre o cielo se pigliave miezze a luna,salutò e ‘ccriaturee po’ sagliette ‘ngoppa a o’ motoscafo,a sfidà o’ mare rinde e’ mmane e’ na pavura,ca nun aiute a chi nun vo’ murì.O’ tiempo passa, ma tu staie pienzanne angore,e strigne e’ diende quando vide e’ nun ce a’ … Continua a leggere

Canzona appassiunata – Poesia di E. A. Mario

N’albero piccerillo aggiu piantato,criscènnolo cu pena e cu sudore…na ventecata giá mme ll’ha spezzatoe tutte ffronne cágnano culore…cadute só’ giá ‘e frutte: e tuttuquante, erano doce, e se só’ fatte amare…ma ‘o core dice: “oje giuvinotto amante, ‘e ccose amare, tiénele cchiù care…”e amara comme si’, te voglio bene!te voglio bene e tu mme faje murí…te voglio bene!te voglio bene … Continua a leggere

Ai perbenisti (Testo di Giuseppe Lubrino)

Resta nella tua oasi io sospinto nel deserto dallo spirito del male mi appresto ad affrontare le intemperie, tra la sabbia e il vento non esistono frontiere. Non c’è Giustizia non parliamo di fratellanza, dove anche in famiglia si nutrono rancori e indifferenza, altro che buona speranza l’odio si dilaga nell’aria non hanno dato Ascolto al Granaio che venne a … Continua a leggere

L’Inganno (Testo di Giuseppe Lubrino)

In una notte d’Autunno i miei pensieri cadono come foglie sparse dal vento chissà dove… Mi fermo e guardo con gli occhi del cuore la tua forza da leone. Ma tu non sei più qui e dove sei non si sa… stanotte pure la luna della sua faccia ci svela appena la metà. Quanti ricordi sfiorano la mia mente, momenti … Continua a leggere