L’Inganno (Testo di Giuseppe Lubrino)

Meteosat-9Sunrise.jpg

In una notte d’Autunno

i miei pensieri cadono come foglie

sparse dal vento chissà dove…

Mi fermo e guardo con gli occhi del cuore

la tua forza da leone.

Ma tu non sei più qui

e dove sei non si sa…

stanotte pure la luna

della sua faccia

ci svela appena la metà.

Quanti ricordi sfiorano la mia mente,

momenti in cui mi hai

fatto sentire davvero importante,

adesso vivo nell’infernale attesa

di una tua parola dolce

a questo cuore resa..

Le stelle si offuscano

tra l’oscurità di questa notte,

le mezze verità si accumulano

e con la mia anima fanno a botte.

Forse tutto fa parte del disegno

del buon Dio,

forse l’incertezza

per chi ama è sicurezza,

forse quel qualcuno sarei io,

forse il sogno si è impossessato della realtà,

forse una bugia si è adornata di Verità.

L’Inganno (Testo di Giuseppe Lubrino)ultima modifica: 2012-11-09T13:14:39+01:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo