“Amate nella Verità” 1Gv [3,18-24]

225px-JohnEvangelistReni.jpg

18 Figlioli, non amiamo a parole né con la lingua, ma coi fatti e nella verità. 19 Da questo conosceremo che siamo nati dalla verità e davanti a lui rassicureremo il nostro cuore 20 qualunque cosa esso ci rimproveri. Dio è più grande del nostro cuore e conosce ogni cosa. 21 Carissimi, se il nostro cuore non ci rimprovera nulla, abbiamo fiducia in Dio; 22 e qualunque cosa chiediamo la riceviamo da lui perché osserviamo i suoi comandamenti e facciamo quel che è gradito a lui.
23 Questo è il suo comandamento: che crediamo nel nome del Figlio suo Gesù Cristo e ci amiamo gli uni gli altri, secondo il precetto che ci ha dato. 24 Chi osserva i suoi comandamenti dimora in Dio ed egli in lui. E da questo conosciamo che dimora in noi: dallo Spirito che ci ha dato.

Riflessione

Pace a tutti voi e Buona Domenica nel Signore Risorto. Oggi, prenderemo in considerazione la seconda lettura che ci ha proposto la Liturgia odierna, tratta dalla prima lettera di san Giovanni Apostolo. Guidato dallo Spirito Santo, san Giovanni esorta i Cristiani dell’Asia Minore (a cui erano destinate le sue lettere) ad Amare conceretamente e nella Verità, Dio e di consguenza il prossimo. Ci informa, inoltre, che Dio è più Grande del nostro Cuore e che conosce ogni cosa, per cui Dio trascende i nostri limiti. Siamo esortati anche ad osservare i Comandamenti del Signore, per restare in Lui e produrre frutti nella nostra vita, dobbiamo osservare la sua legge che non è quella di pietra ma quella dell’Amore, infatti mettendo Dio al primo posto nella nostra esistenza di conseguenza ci sforziamo di non fare del male al nostro “prossimo” che ci è accanto per cui in Dio è possibile obbedire ai Comandamenti e quindi realizzare grandi opere. Lo Spirito Santo, infatti, ci guida ogni istante sui sentieri di Dio, nonostante le difficoltà e le angosce che spesso ci avvolgono il Consolatore non ci abbandona mai ma costantemente ci Soccorre e ci indirizza sulla strada della santità che consiste nell’Osservanza dei Comandamenti di Dio e quindi nella Pratica dell’Amore immenso verso Lui Sommo Bene e verso chiunque ci è innanzi. Qualcuno può dire ma non è facile, sei forte a cchiacchiere! E’ Vero non è facile e non tutti i giorni ci si può riuscire a restare in Dio, ma quello che ci deve consolare ad entrambi è che in Dio nulla è Impossibile!

Giuseppe Lubrino

“Amate nella Verità” 1Gv [3,18-24]ultima modifica: 2012-05-06T13:10:00+02:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo