Alleluija – Salmo 117

1 Alleluia.
Celebrate il Signore, perché è buono;
perché eterna è la sua misericordia.
2 Dica Israele che egli è buono:
eterna è la sua misericordia.
3 Lo dica la casa di Aronne:
eterna è la sua misericordia.
4 Lo dica chi teme Dio:
eterna è la sua misericordia.
5 Nell’angoscia ho gridato al Signore,
mi ha risposto, il Signore, e mi ha tratto in salvo.
6 Il Signore è con me, non ho timore;
che cosa può farmi l’uomo?
7 Il Signore è con me, è mio aiuto,
sfiderò i miei nemici.
8 È meglio rifugiarsi nel Signore
che confidare nell’uomo.
9 È meglio rifugiarsi nel Signore
che confidare nei potenti.
10 Tutti i popoli mi hanno circondato,
ma nel nome del Signore li ho sconfitti.
11 Mi hanno circondato, mi hanno accerchiato,
ma nel nome del Signore li ho sconfitti.
12 Mi hanno circondato come api,
come fuoco che divampa tra le spine,
ma nel nome del Signore li ho sconfitti.
13 Mi avevano spinto con forza per farmi cadere,
ma il Signore è stato mio aiuto.
14 Mia forza e mio canto è il Signore,
egli è stato la mia salvezza.
15 Grida di giubilo e di vittoria,
nelle tende dei giusti:
la destra del Signore ha fatto meraviglie,
16 la destra del Signore si è innalzata,
la destra del Signore ha fatto meraviglie.
17 Non morirò, resterò in vita
e annunzierò le opere del Signore.
18 Il Signore mi ha provato duramente,
ma non mi ha consegnato alla morte.
19 Apritemi le porte della giustizia:
voglio entrarvi e rendere grazie al Signore.
20 È questa la porta del Signore,
per essa entrano i giusti.
21 Ti rendo grazie, perché mi hai esaudito,
perché sei stato la mia salvezza.
22 La pietra scartata dai costruttori
è divenuta testata d’angolo;
23 ecco l’opera del Signore:
una meraviglia ai nostri occhi.
24 Questo è il giorno fatto dal Signore:
rallegriamoci ed esultiamo in esso.
25 Dona, Signore, la tua salvezza,
dona, Signore, la vittoria!
26 Benedetto colui che viene nel nome del Signore.
Vi benediciamo dalla casa del Signore;
27 Dio, il Signore è nostra luce.
Ordinate il corteo con rami frondosi
fino ai lati dell’altare.
28 Sei tu il mio Dio e ti rendo grazie,
sei il mio Dio e ti esalto.
29 Celebrate il Signore, perché è buono:
perché eterna è la sua misericordia.

bibbia, lodi, salmi, antico testamento, teologia, Dio, preghiera

Introduzione

Tèhillim nella lingua Ebraica è un plurale (irregolare) di Tèhillah che significa “Lode”. Disegna questo termine nella Bibbia Ebraica e in quella Cristiana il libro dei Salmi. Il libro dei Salmi dalla tradizione Biblica è sempre stato attribuito al re Davide, tuttavia pocihè è stato composto nell’arco di settecento anni sappiamo che non tutti i salmi sono stati scritti dal famoso Re. E’ suddiviso in cinque parti:

a) 1-41

b) 42-72

c) 73-89

d) 90-106

e) 107-150

Vi incorrono delle discrepanze tra il Testo Masoretico e la versione dei LXX a causa del Salmo 9 poichè mentre nel TM è bipartito nei LXX è stato unito. (Per questo dal salmo 9 in poi nelle nostre Bibbie troviamo: Salmo 11 (12) ecc.

Il libro contiene diversi generi letterari infatti abbiamo:

1) Inni

2) salmi di ringraziamento

3) Salmi regali

4) Suppliche individuali

5) Suppliche collettive

6) Salmi di fiducia

7) Salmi Sapienziali

NB:

Attravreso i titoletti che sono ritenuti un aggiunta tardiva è possibile risalire al tempo di composizione del Salmo e alla circostanza che ha indotto l’agiografo a comporlo. il periodo di composizione dei Salmi va all’in circa tra il X-IV sec. a. C

Il libro dei Salmi è imprignato del parallelismo Biblico e contiene la dottrina della retribuzione terrena.

Riflessione

Pace a tutti voi nel Signore e Buona Domenica. Questo salmo è un vero e proprio inno di ringraziamento al Signore per la sua MISERICORDIA, il salmista invita anche nelle situazioni più disperate a confidare nel Signore questo anche a testimonianza del fatto che anche un pio israelita non era esente dalle difficoltà della vita ma ciò nonostante non si deprime ne si arrende ma si affida a Dio che solo può liberarlo. Inoltre, il salmista esorta a non confidare, ahime come spesso succede nè negli uomini in generale nè nei potenti, ma esclusivamente in Dio poichè il resto delude. Quindi nelle angoscie che talvolta la vita ci riserva come il salmista anche noi sforziamoci di gridare all’Eterno e sforziamoci anche noi parimenti di confidare esclusivamente in Lui, poichè ETERNO E’ il SUO AMORE.

Giuseppe Lubrino

 

Alleluija – Salmo 117ultima modifica: 2012-04-29T13:19:00+02:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo