‘A Bella ‘Mbriana (Storie napoletane)

images.jpgDopo aver riportato la leggenda del cosiddetto munaciello (vedi ‘O munaciello – storie napoletane) parliamo oggi di un altro famoso personaggio indicato come ‘A Bella ‘Mbriana. Essa rappresenta lo spirito benigno ed è una sorta di anti-munaciello. Avere questa presenza nelle case significa benessere e salute. E’ rappresentata come una bella donna molto ben vestita paragonabile alla fata delle favole dei bambini. E’ anche detta Meriana oppure ‘Mmeriana.
La derivazione etimologica proviene dal latino meridiana il cui mariana indica l’ombra quasi a rappresentare un’ombra sotto cui ripararsi oppure indica il significato etereo dell’essere. A testimonianza dell’affetto dei napoletani verso questa figura, e’ molto comune a Napoli il cognome Imbriani derivante, appunto, da ‘Mbriana.
Ultimo dettaglio importante: nella casa bisogna sempre lasciare una sedia libera perche’ potrebbe entrare ‘A bella ‘Mbriana e sedersi per riposare. Se tutte le sedie fossero occupate la nostra Amica potrebbe andare via con tutte le sciagure derivanti dalla mancata ospitalità!

“Bella ‘Mbriana” (Testo di Pino Daniele)

Dint’ ‘o scuro e chi me vede
si sapisse che può dà matina e sera
t’aggio visto crescere e cantà
t’aggio visto ridere e pazzià
dint’ ‘o scuro e nun se crede
si sapisse votta a passà sta jacuera
t’aggio visto chiagnere e jastemmà
t’aggio visto fottere e scannà
bonasera bella ‘mbriana mia
ccà nisciuno te votta fora
bonasera bella ‘mbriana mia
rieste appiso a ‘nu filo d’oro
bonasera aspettanno ‘o tiemppo asciutto
bonasera a chi avanza ‘o pere c’ò core rutto
che paura a primmavera
nun saje cchiù che t’haje aspettà
e che succede
l’aggio visto ‘a guerra vuò vedè
sò ati tiempe e tu che può sapè
‘nfaccia ‘o muro ce sta’ ‘o core
‘e chi pava sempe e nun sente dulore
e aggio visto ‘e notte ‘o fuoco a mmare
chino ‘e rrobba e cu’ ‘nu fierro mmano
bonasera bella ‘mbriana mia
ccà nisciuno te votta fora
bonasera bella ‘mbriana mia
rieste appiso a ‘nu filo d’oro
bonasera aspettanno ‘o tiempo asciutto
bonasera a chi torna ‘a casa c’ò core rutto.

‘A Bella ‘Mbriana (Storie napoletane)ultima modifica: 2012-01-28T11:19:06+01:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo