Odio e lacrame – Nino D’Angelo

Siente siè sta parlanno
Cu parole ca sanno ‘e cunfiette
ca dinto so’ amare
‘o silenzio se regne ‘e sta voce
c’arriva int’ ‘e case
ncopp’ ‘e tavole ‘e chi addorme ‘e figlie
cu ‘e allucche e cu ‘e vase
siente, siè, ha sparato
sta tempesta pareva fernuta
ma mo è accumminciata
‘a ricchezza che sta int’a ‘na terra
è de chi llà c’è nato
e se vence o se perde ‘na guerra
è na cosa sbagliata.
Quanta vita,
quanta vite perze
Odio e lacreme
Quanta vite
Song stelle stutate llà ‘nterra
Civile e surdate
Siente, siè, l’ha salvato
‘e buscie song colpe ‘e fucile
c’accidene ‘a pace
pecchè addò nun ce stanno chiù vie
ce sta ‘o sanghe che coce
e chi tene ‘a passione pe’ Dio
l’addà aiutà a purtà ‘a croce

nino.jpg

Odio e lacrame – Nino D’Angeloultima modifica: 2012-01-21T12:25:26+01:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo