Gioija (Testo di Giuseppe Lubrino)

Gioia ha gli occhi tristi

li nasconde dietro ad un sorriso.

Gioia prega ogni notte

sognando di svegliarsi

in Paradiso.

 

Gioia quanti ricordi

hai lasciato in questo cuore,

Gioia realizza i tuoi sogni

il vento porti via

ogni tuo piccolo dolore.

 

Gioia te chiammave

chillù guaglione,

crisciute addò ‘a strada

te mpare a essere cchiù buone.

Si nun chiove ‘a terra

se more ‘e sete,

tu si chella stella

ca me guarda tutt’e sere.

 

Gioia immersa nel silenzio

ogni giorno combatte con la vita

e poi con le parole

vuole dargli un senso.

Fermati ascoltami…

 

Int’a chist’uocchie tiene ‘o bbene

l’onn’e stù mare

t’asciuttarranne tutt’o male,

mentr’t’accerezze nu penziere

sarraije luntane pè dimane.

Gioija ‘o tiempe t’a cagnate

te si vestute e dispietto

spugliannate ‘e l’ammore.

poesie, amore, pensieri, napoletane, testi, canzoni, facebook, anemaecore

Gioija (Testo di Giuseppe Lubrino)ultima modifica: 2012-01-21T13:09:00+01:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo