Distrattamente (testo di Giuseppe Lubrino)

In questi giorni di pioggia e dolore

un tuo ricordo sfiora la mente

e poi mi perfora il cuore,

distrattamente…

 

Vedo sorgere il sole

dopo una notte in tempesta,

non ho più parole,

si è trasformata in lutto la festa.

 

Distrattamente… Penso a te.

Hai lasciato un grande vuoto

che forse neanche il tempo colmerà!

Non ho nulla di nuovo

la vita è sempre la stessa qua!

Distrattamente…una lacrima.

Mentre ascolto quella melodia

che strugge l’anima e il cuore,

a chi come noi due ama la poesia!

Distrattamente…La vita si spegne..

Ma ciò che rimane è l’Amore vissuto,

perché chi non ama

una vita non ha mai avuto!

 

Una stella mi guarda

sembra voglia dirmi qualcosa…

La vita ci stanca!

Ma è bello poter vedere sbocciare una rosa..

 

La tristezza che allieta,

un amico vuole comprendere,

non riesce a capire

che bisogna imparare a perdere!

 

Distrattamente…ti vedo qui.

Quella allegria non andrà più via!

Spero di saperti onorare,

impegnandomi maggiormente

a riuscire ad amare,

anche a chi può farmi del male.

Distrattamente…da lassù

spero che su di noi veglierai,

ogni tanto mettici la tua mano

aiutaci anche tu.

Distrattamente…

questo pensiero possa arrivare lontano.

fondoangel46.jpg

Distrattamente (testo di Giuseppe Lubrino)ultima modifica: 2011-12-27T00:25:00+01:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo