Non temerei alcun male, perchè tu sei con me. (Salmo 22)

BuonPastore.jpg1 Salmo. Di Davide.
Il Signore è il mio pastore:
non manco di nulla;
2 su pascoli erbosi mi fa riposare,
ad acque tranquille mi conduce.
3 Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino,
per amore del suo nome.
4 Se dovessi camminare in una valle oscura,
non temerei alcun male, perché tu sei con me.
Il tuo bastone e il tuo vincastro
mi danno sicurezza.
5 Davanti a me tu prepari una mensa
sotto gli occhi dei miei nemici;
cospargi di olio il mio capo.
Il mio calice trabocca.
6 Felicità e grazia mi saranno compagne
tutti i giorni della mia vita,
e abiterò nella casa del Signore
per lunghissimi anni.

Riflessione:

Pace a tutti fratelli e sorelle in Dio nostro Padre e nel Signore nostro Gesù Cristo. Questa domenica, la santa madre Chiesa, ci ha proposto un salmo molto profondo e tra i salmi più affascinanti e profondi, il “buon Pastore” una delle preghiere dopo il “Padre Nostro” più conosciute e profonde di tutta la Bibbia. Dalla tradizione vetrotestamentaria è stato attribuito a Davide, che da come si evince dal testo, lo compose sicuramente in uno dei momenti più bui della sua vita. Questo salmo miei cari è un totale abbandono a Dio, una fiducia assoluta, un mettersio pienamente nelle sue Mani, anche nei momenti più difficili che nelle varie tappe della vita si possono incontrare e la peculiarità di questo passo, a mio avviso, consiste nel fatto che il salmista si sente protetto, salvaguardato e amato da Dio in ogni circostanza. Bene, quante volte anche noi abbiamo la sensazione di percorrere una “valle oscura”? Personalmente parlando mi è capitato spesso! E tutte le volte fino ad oggi, tra varie lotte con me stesso e con Dio, alla fine ho trovato la forza e il coraggio di abbandonarmi a Dio pienamente, tra sofferenze, ribbellioni, ma Grazie al Supporto dello Spirito Santo mi sono abbandonato a Dio! Quasi sempre è stato proprio questo passo ad aiutarmi. Quindi esorto anche voi tutti lettori, nelle varie circostanze della vita ad abbandonarvi pienamente al Padre nostro Celeste, nel Cristo Suo Figlio per mezzo dello Spirito Santo! Inoltre, esorto me stesso e voi tutti a leggere continuamente questo passo, poichè è una vera e propria preghiera di affidamento a Dio. Non mi allargo molto oggi, con la riflessione, poichè voglio lasciare a voi tutti, il piacere e il gusto di leggere e meditare profondamente questo passo Biblico.

Preghiera:

Padre te ne prego aiutami ad abbandonarmi sempre più pienamente a te! Come a me, anche a tutti quelli che credono e sperono in Te, fa che nella valle oscura dove ogni tuo servo deve passare, non temiamo alcun male, ma abbiamo ferma fiducia che tu sei con noi! Per il tuo Figliolo Gesù Cristo Signore Nostro. Amen

(Pater,Ave, Gloria *secondo le intenzioni del papa Bendetto XVI)

by Giuseppe Lubrino

Non temerei alcun male, perchè tu sei con me. (Salmo 22)ultima modifica: 2011-10-09T13:06:33+02:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo