Nu napulitano – NINO D’ANGELO

Ma tu ch’ saj, tu chi sì ca parl ‘e Napule?
Tu ca nun sì comm’ a mme ‘nu ram ‘e st’alvr.
Tu ca he sendut ‘e parlà sultand ‘e Napuleno, nun ha puo’ raccundà sul p’accirer.
Nuie simm nate ind’ a ‘na malatia
ca nun se san maie
e ghiamm annanz ch’ e carezz ‘e Die
ch’ fanno ricch ‘e mman.
‘Nu napulitano nun è semb aller,
nun l’ bast ‘o sole ten troppi pnzier
dint’ a chesta gara parte semb arete
corre tutt’ a vita e ‘o trauard è ‘na barriera.
No, tu nun puo’ maie capì ch’ sò ‘e miracl,
si nun cunusc ‘o suffrì d’ a gent inutile.
Si tu sapiss chrè ‘na preta ‘e Napule
pe chi adda semb partì pe nun s’arrendere.
Chiagne abbracciat c’a malincunie
da Napule a Germania
e tu te vinn ‘sti carezze ‘e Die pe fà cchiù ricch ‘e mman.
‘Nu napulitano nun è semb aller,
nun l’ bast ‘o sole ten troppi pnzier
dint’ a chesta gara parte semb arete
corre tutt’ a vita e ‘o trauard è ‘na barriera.
I napoletani sono quelli che ti ringraziano sempre
anche se quello che li dai o li fai è un diritto che li spetta,
i napoletani sono anche quelli che si credono furbi
e non sanno che sono stati da sempre bidonati,
i napoletani sono soprattutto quelli che lavorano
o che aspettano di lavorare in una città
dove il lavoro è una cosa preziosa
e come tutte le cose preziose non si trova.
‘Nu napulitano nun è semb aller,
nun l’ bast ‘o sole ten troppi pnzier
dint’ a chesta gara parte semb arete
corre tutt’ a vita e ‘o trauard è ‘na barriera.

nino 5.jpg

Nu napulitano – NINO D’ANGELOultima modifica: 2011-09-16T16:56:48+02:00da anemaecore8
Reposta per primo quest’articolo