L’Inverno (Testo di Giuseppe Lubrino)

Quando l’inverno finirà non ci sarà più la primavera, né gli susseguirà l’estate, né l’autunno arriverà… quando passerà l’inverno tu non sarai più qua. E’ triste dirsi addio In modo inaspettato, ma la tua decisione è presa e il tuo desiderio non resterà inesaudito. Intanto, l’inverno è già finito e a me pure le stagioni mi hanno tradito. Troppa miseria … Continua a leggere

Luca [15,1-32] “L’Amore è la Giustizia di Dio e non la condanna!”

  Si avvicinavano a lui tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano: «Costui riceve i peccatori e mangia con loro». Allora egli disse loro questa parabola:«Chi di voi se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va dietro a quella perduta, finché non la ritrova? Ritrovatala, … Continua a leggere

ETERNA OSCILLAZIONE – (TESTO DI GIUSEPPE LUBRINO)

    Perché ciò di cui avrei bisogno per morire   è ciò che invece mi fa vivere,   ciò di cui avrei bisogno per odiare   diventa ciò che mi dà la forza per amare.   Nella stanza dei pensieri   soffia aria di malinconia,   mentre mi affaccio alla finestra   l’estate è già andata via,   mentre … Continua a leggere

“Questo tempo” di Giuseppe Lubrino

      Cosa saprai di questo tempo?   Il caos è al centro del mondo.   Ci si vanta di essere razionali   eppure ogni giorno la follia   è in prima pagina su tutti i notiziari!   Cosa crederai di questo tempo?   Mille bugie vendute per verità.   Strano che anche se non mi parli io ti … Continua a leggere

La Giustizia del Regno di Dio è l’Amore (Mt 10,16-42) di Giuseppe Lubrino

«Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe. Guardatevi dagli uomini; perché vi metteranno in mano ai tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe; e sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per servire di testimonianza davanti a loro e ai pagani. Ma quando … Continua a leggere

Cafè Cafè (Testo & Musica: Nino D’Angelo)

  L’acqua ‘e matina s’ammesche ‘e te ‘o sole trase e me dice che ora è… ‘A vita è a stessa llà fore nun è cagnate ma io credo ancora… Guardo a Speranza ca sta annannze a me me sciaqquo ‘a faccia ‘a vulesse verè… e torna a sbattare ‘o core vedenno a mare ch’st’alba ca more…     Cafè … Continua a leggere

“Duije culure” (Testo di Giuseppe Lubrino)

  Se solo potrei parlarti la mia vita diventasse come un sorso d’acqua nel deserto, se poi riuscissi a spiegarti, potrei porre fine a questo dispetto.   Tutto scivola, l’indifferenza è un treno diretto che conduce i cuori alla deriva, c’è chi lo rivendica poi non ce l’ha il rispetto.   Quann’anne vuò campà sta vita tutt’scumbinata, tu nun t’arrienne … Continua a leggere

Luce e Luna – 24 Grana

  Dimme quanti soldi vuo’pe’ te ne asci’ ‘a chesta vitadimme quani soldi vuo’pe’ te fa dicere che e’ fernutae quante vite hai ‘nguaiato io ‘o vvoglio canta’e quante vite hai ‘nguaiato io ‘o vvoglio canta’ ‘N’ata vita cu’ tte, viesteme tu‘na fenesta araputa…mai cchiu’chella notta trasisti…faccia scurae da allora mai piu’ luce e luna Dimme quanti soldi vuo’pe’ te … Continua a leggere

I Zampognari nella tradizione napoletana

Lo zampognaro è il suonatore di zampogna, uno strumento musicale arcaico a fiato diffuso in Italia centro-meridionale. La zampogna (da non confondere con la cornamusa diffusa nel nord Italia e in altre regioni europee) è uno strumento tradizionale caratterizzato dalla presenza di più canne sonore (chanter). Le regioni dove è tradizionalmente presente la zampogna sono: Lazio (province di Frosinone e … Continua a leggere

Donna Maria – Nino D’Angelo

Marì, te voglie bene,e ‘a notte me guardave.Marì, ritorna ambresse,aspette, sto scetate,e mentre o cielo se pigliave miezze a luna,salutò e ‘ccriaturee po’ sagliette ‘ngoppa a o’ motoscafo,a sfidà o’ mare rinde e’ mmane e’ na pavura,ca nun aiute a chi nun vo’ murì.O’ tiempo passa, ma tu staie pienzanne angore,e strigne e’ diende quando vide e’ nun ce a’ … Continua a leggere